Incontro hard Romagna.

Studentessa porca incontro Rimini

Che ero una ragazza porca della Romagna lo sapevo da tempo e non mi importava che lo pensassero i miei compagni di università, ma il servizio fotografico che Ciro voleva farmi non potevo rifiutarlo. Sono Elena ed abito in Romagna 27 anni e una gran voglia di scoprire persone nuove .

Certo che in quelle spiagge, lontano da Rimini gli scatti del bravissimo Ciro mi avrebbero dato quel erotismo in più in tutte le pose. Poi fondamentalmente Ciro mi piaceva , quindi accettai ben volentieri di essere la sua modella anche se dovetti portare con me il mio fidanzato.

Momenti caldi…

Il caldo dell’estate si faceva ben sentire in queste spiagge e gli scatti del bravo Ciro con una ineccepibile professionalità in quelle coste rocciose mitigarono la mia voglia di scopare.

Già la voglia era tanta se pensavo a quello che avrebbe avuto Ciro sotto i pantaloncini e anche i miei ripetuti sguardi da zoccola non passavano inosservati, ma la presenza del mio fidanzato fermavano ogni possibile intrigo.

Un colpo di fortuna…

Una mattina a causa di un problema intestinale, il mio fid. rimase in camera e vi potete immaginare il dispiacere mio e di Ciro a riguardo. Ciro prese subito la palla al balzo e come arrivammo in spiaggia non mi diede il tempo neanche di spostare il costume che mi prese subito da dietro e mi infilò quel cazzo duro.

Mi sussurrava nelle orecchie che era la prima volta che si lasciava andare con una modella, ma io gli rispondevo con voce bassa mentre godevo dei sui colpi ,che era la mia la colpa.

Purtroppo, per fortuna, questo è dovuto dal mio profondo interesse per gli uomini dai quaranta in su. Essere all’aria aperta e fare sesso liberamente tra gli anfratti della scogliera era bellissimo. Sono cose che se una donna non prova non può rendersi conto.

Dopo diverse posizioni ed avermi fatto godere più volte, lui si ricompose e prese la macchina fotografica facendo degli scatti più belli che mai. Certo eravamo appagati ed ora stavamo dando il meglio di noi stessi… E a guardare le foto direi proprio di si. Foto, che sono piaciute tanto anche al mio fidanzato al ritorno in hotel.

Al ritorno in hotel la soddisfazione mia e di Ciro non passò inosservata al mio fidanzato specie i nostri sguardi durante la cene. Sicuramente Ciro mentre mi guardava ripensava alle scopate del giorno e a tutto lo sperma che mi gettò addosso vista la copiosità del suo sperma sopra la mia fica e il mio ventre.

Il vestitino che avevo addosso certamente stava risvegliando il pacco che aveva in mezzo le gambe soprattutto quando maliziosamente gli passai il mio piede dato che cenava di fronte a me.

Mi stava riprendendo voglia e i miei sguardi mentre assaporavo la frutta facevano accendere la passione anche a lui. Continuavo a massaggiare dolcemente quel pacco col piede e sentivo crescere sempre di più la sua eccitazione nell’imbarazzo quasi totale del mio fidanzato.

 

Questa volta volevo giocare a carte scoperte e facendo finta di aver esagerato con l’alcool dissi a tutti e due di accompagnarmi in camera. Arrivata, mi stesi nel letto e maliziosamente feci scendere il vestito fino a scoprire un seno che aveva già il capezzolo turgido dalla voglia che avevo.

Loro si stesero vicino ed iniziarono ad accarezzarmi con Ciro ben sicuro di se e il mio fid consenziente seppur un pò impacciato. Ben presto iniziai a dirigere l’orchestra infilando subito il cazzo di Ciro nella mia passera vogliosa, mentre il mio fid. mi riempiva la bocca col suo cazzo con un movimento lento e costante.

 

La mia lingua girava delicatamente nel glande con delicatezza e voglia. Stavo godendo con orgasmi multiplied stavo soddisfando un ‘altra delle mie curiosità della vita e cioè scopare con 2 uomini.

Non potei pensare più di tanto che ad un certo punto mi trovai la bocca piena di sperma del mio fidanzato e Ciro che stava sparando sperma sopra il mio ventre come una mitragliatrice.

Cambiarono le posizioni poiché volevo sentire lo sperma di Ciro nella mia bocca. Il mio fidanzato mi mise a pecorina e Ciro davanti a me che sensualmente mi diceva della sensualità della foto che avrebbe potuto fare , ma io non volevo staccarmi da quell’asta che già era tornata dura e lunga.

Ora volevo tutti e 2 i cazzi nei miei pertugi. Volevo che mi riempivano del loro liquido da tutte le parti facendomi impazzire dal piacere. Era una sensazione incredibile, venivo copiosamente tanto che schizzai sul cazzo del mio fidanzato che rimase quasi sorpreso nel vedermi all’altro mondo.

Vennero ancora sopra di me col loro sperma caldo e abbondante. Andai poi a fare una doccia e subito dopo Ciro e il mio fidanzato vollero farmi posare per una foto ricordo.

La vedete qui sopra, rilassata con la fica rossa per i lavori svolti sia al mattino con Ciro sia alla sera con tutti e due. E’ stato Un incontro hard Rimini a tutti gli effetti.

La mia storia col mio fidanzato durò poco. La mia voglia di sentire cazzi diversi è troppo forte, soprattutto quelli degli over 40. Un bacio e …scrivetemi.

Non sono una mercenaria, voglio conoscere uomini dai 40 in su.

 

Facebook Comments

Casalinghe, mogli, mature, milf, coppie e nonne amatoriali?

CONTATTALE GRATIS IN CHAT!

100% PRIVACY, PROFILI REALI E VERIFICATI, SINGOLE E COPPIE PER AMATORIALI

Fallo sapere ai tuoi amici!

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami